Monza celebra le imprese di Michel Vaillant

Monza celebra le imprese di Michel Vaillant

da 60 anni campione del volante

Dal 1° settembre all’8 ottobre 2017
Sala Espositiva dell’Urban Center, Binario 7 – via Turati 6, Monza
Orario: da martedì a venerdì 15:00-19:00; sabato e domenica 10:00-12:00 / 15:00-18:00. Lunedì chiuso
Ingresso libero

vaillant_a

 

Come correre in prima persona le corse automobilistiche sui circuiti di tutto il mondo? Come stare al fianco di un campione a Le Mans, a Indianapolis, a Daytona o, naturalmente, all’autodromo di Monza? Essere con Michel Vaillant nei rally più entusiasmanti, pilotare auto eccezionali in F1, F2, F3, scoprire il mondo delle corse da dietro le quinte, vedere come nascono vetture da sogno, conoscere la vita dello stuntman, del motociclista, del pilota di motoscafo e del camionista sono esperienze appassionanti.
Dall’arte dell’autore francese Jean Graton – scrittore e disegnatore – è nato nel 1957 sulle pagine della rivista belga Tintin un protagonista del fumetto mondiale. L’incredibile realismo dei disegno e l’abilità narrativa di Graton hanno determinato 60 anni di successo del personaggio.
La mostra-omaggio della città di Monza offre un percorso inedito, che oltre a esporre pezzi della Fondazione Franco Fossati viene arricchito dalle creazioni uniche in mattoncini LEGO realizzate dagli artisti di BrianzaLUG.

 

Jean Graton
L’autore francese Jean Graton (Nantes, 10 agosto 1923) si forma in Belgio alla grande scuola dei settimanali per ragazzi Spirou e Tintin. Su quest’ultimo pubblica racconti brevi a fumetti di ambiente sportivo: ha nel cuore il progetto di un nuovo personaggio, un pilota automobilistico, e ne delinea le caratteristiche in racconti brevi di prova. Michel Vaillant nasce così ufficialmente il 7 febbraio 1957 sulle pagine dell’edizione francese di Tintin (parallela a quella belga) nell’episodio “Buon sangue non mente”. Gli ingredienti ci sono già tutti: la famiglia, la grande fabbrica, le automobili, le corse, una storia ben costruita, con personaggi delineati. Finalmente nel gennaio 1958 ha inizio, sulle due edizioni della rivista, la pubblicazione a puntate de “La grande sfida”, la prima avventura lunga, destinata a diventare nel 1959 il primo albo cartonato di Michel Vaillant.
Da quei giorni sono trascorsi sessant’anni, e la popolarità di questa grande saga a fumetti continua in tutto il mondo. Lo stile di Jean Graton, coerente con la «scuola» del fumetto belga di Hergé (Tintin), Jacobs (Blake e Mortimer), Franquin (Spirù), Peyo (I Puffi), Morris (Lucky Luke) e tanti altri grandi autori, si caratterizza per un realismo straordinario, un’attenzione al minimo particolare che ha dell’incredibile, una scientificità rigorosa e una capacità progettuale degna dei maggiori designer. Anche i suoi personaggi sono “autentici”, le avventure avvincenti e complesse, congegnate come un’unica grande saga familiare, apprezzata tanto dai ragazzi quanto dagli adulti.
Jean Graton ha creato anche una sua casa editrice, passando il testimone al figlio Philippe e a una nuova generazione di autori. Il suo personaggio sta ora vivendo, dopo 70 albi, un nuovo periodo, nella collana “Nouvelle saison”.

 

Eventi speciali:
Domenica 17 settembre, ore 16:00: esibizione di mezzi motorizzato LEGO a cura di BrianzaLUG
Domenica 24 settembre, ore 16:00: visita guidata alla mostra con Luigi F. Bona, direttore di WOW Spazio Fumetto

Iscriviti alla newsletter!

Condividi

4tpvms - woo9ju - 30oc9j - 4ae38g - 4ux3kb - 7gjx3o - t2ayvp - iqt1r6