Scatti Dipinti. Milano vista da Giuliana Maldini

Scatti Dipinti
Milano vista da Giuliana Maldini

10 – 26 maggio 2019
Orario: da martedì a venerdì, ore 15:00-19:00; sabato e domenica, ore 15:00-20:00. Lunedì chiuso. Sabato 11 maggio la mostra sarà visitabile dalle 15:00 alle 18:00 per un evento del museo.
Ingresso libero

Inaugurazione venerdì 10 maggio alle ore 18:00 alla presenza dell’artista

 

maldini-loc-photofestival-low

 

La città di Milano è piena di posti speciali e indimenticabili, conosciuti da tutti o praticamente segreti, immortalati da fotografi professionisti, turisti o semplici appassionati.
Nella mostra “Scatti dipinti” la disegnatrice umoristica e pittrice Giuliana Maldini racconta la sua Milano in un’esposizione che raccoglie circa 60 opere, in cui luoghi noti e meno noti vengono rappresentati in modo inedito, enfatizzando i colori che fanno capolino in città o aggiungendone dove non ci sono, con apparizioni di figure che non capita di poter fotografare ogni giorno, da King Kong a Dick Tracy. Giuliana Maldini si è divertita a raccontare visivamente la città di Milano con quadri che mescolano la fotografia al colore acrilico e al fotoritocco. La mostra è aperta da una sezione introduttiva dedicata alla carriera e alle opere dell’autrice.
L’inaugurazione della mostra si terrà venerdì 10 maggio alle ore 18:00 alla presenza dell’artista.
L’esposizione è inserita nella programmazione della 14° edizione del Milano Photo Festival, la rassegna internazionale di fotografia che si svolge annualmente a Milano tra i mesi di Aprile e Giugno.

dsc_0614Giuliana Maldini è pittrice, scultrice ma soprattutto è un’umorista.
E’ stata la prima donna in Italia a pubblicare nel 1978 un libro di vignette dal titolo “Qui regna amore” sulla condizione femminile, con la prefazione di Natalia Aspesi.
E’ autrice di vari libri di satira di costume e le sue tematiche predilette ruotano prevalentemente intorno al mondo femminile, ai rapporti familiari e a quelli di coppia. Su questo argomento ha pubblicato “Panni sporchi” (edizioni Dedalo) insieme al neuropsichiatra Donato Torelli e con la prefazione di Oreste Del Buono. Negli anni Ottanta ha fondato una rivista di fumetti al femminile (“Strix”) insieme ad altre disegnatrici.
Ha scritto e disegnato anche libri per bambini per varie case editrici: uno di questi, “La mia seconda prima” pubblicato con le edizioni E.Elle (Einaudi), ha vinto un premio di letteratura per l’infanzia nel 1995.
Ha disegnato e illustrato per alcune case farmaceutiche tra le quali la “Bracco” e per le edizioni Ricordi.
Ha collaborato con le sue vignette per vari periodici tra cui Il mago, Effe linus, Amica, Bella, Gioia, Tempo medico, Humor graphis, Noi donne, Il male, la Repubblica, Corriere della Sera, Smemoranda e tante altre. Oltre a una serie di mostre personali, ha partecipato e partecipa a varie collettive nazionali ed internazionali legate a temi umoristici. I suoi quadri e le sue sculture, invece, affrontano prevalentemente il mondo della danza.
Tra i suoi ultimi libri ci sono: “Nonne e non solo…” per le edizioni Eco nel 2014, “Noi ragazze” (2016) e “Pussycat” per le edizioni Nuages. Con le edizioni “La vita felice” ha pubblicato vari libri tra cui “Ecce homo”, “Fèmina sapiens” con la prefazione di Lella Costa e una trilogia di aforismi, poesie e haiku illustrati con i titoli “Perlopiù” (2014), “Supergiù” (2016), e “Ancorpiù” (2018). Ultimamente si dedica anche alla fotografia.

Scarica il comunicato stampa della mostra

Iscriviti alla newsletter!

Condividi

4tpvms - woo9ju - 30oc9j - 4ae38g - 4ux3kb - 7gjx3o - t2ayvp - iqt1r6