• <p><strong>Fumetto, Cinema e Televisione sono &ldquo;fratelli&rdquo; e fin dagli albori si sono influenzati a vicenda, in un rapporto che negli ultimi anni si &egrave; fatto sempre pi&ugrave; stretto,</strong> grazie allo straordinario successo riscosso dalle saghe cinematografiche tratte dai comics di supereroi.&nbsp;<strong>La mostra &ldquo;Fumetto Film Fest&rdquo; racconta questo rapporto che prosegue da pi&ugrave; di cent&rsquo;anni, partendo dalle origini fino ai giorni nostri.</strong></p><p>&nbsp;</p><p>Dopo una timeline che mette in relazione i momenti fondamentali nella storia del Fumetto, del Cinema e della Televisione, e alcune pagine di una storia di <strong>Martin Myst&egrave;re</strong> che riassumono la complessa storia del Cinema prima dei fratelli Lumi&egrave;re, il percorso si snoda attraverso&nbsp;le tappe fondamentali di questa storia, partendo dal cinema muto.</p><p>L&rsquo;onore di essere considerato il primo personaggio dei fumetti a diventare un &ldquo;cinecomic&rdquo; &egrave; <strong>Happy Hooligan</strong>, creato da Frederick Burr Opper. Per arrivare al primo film di supereroi occorre invece aspettare il 1941, quando viene lanciato il serial <em>Adventures of Captain Marvel</em>&nbsp;ispirato all&rsquo;omonimo personaggio dei fumetti oggi conosciuto come <strong>Shazam</strong>.</p><p>Nello stesso periodo <strong>grandi star del cinema diventano protagonisti di nuove avventure a fumetti</strong>, come Charlie Chaplin, disegnato tra gli altri da Elzie Crisler Segar. In Italia non si pensa ancora a portare i fumetti al cinema, ma il percorso inverso &egrave; gi&agrave; possibile, come dimostra <em>Luciano Serra pilota</em><strong>,</strong> disegnato da <strong>Walter Molino</strong> e tratto dall&rsquo;omonimo film con Amedeo Nazzari. Nel 1941 arriva il primo film italiano tratto da un fumetto: <em>Cenerentola e il Signor Bonaventura</em> (1941), diretto&nbsp;da <strong>Sergio Tofano</strong> e&nbsp;interpretato da Paolo Stoppa.</p><p>In questa sezione saranno esposti rari manifesti originali d&rsquo;epoca, accanto a tavole di autori come <strong>George McManus</strong>&nbsp;con <em>Bringing Up Father</em>, <strong>Phil Davis</strong>&nbsp;con <em>Mandrake</em>, <strong>Clarence Gray</strong>&nbsp;con <em>Brick Bradford</em> e <strong>George Wunder</strong>&nbsp;con <em>Terry and the Pirates</em>.</p><p>Il serial perde importanza dagli anni Cinquanta, quando il suo testimone viene raccolto dalla televisione. Per l&rsquo;Italia invece sono gli anni Sessanta a segnare il boom dei film da fumetti, in particolare ispirati ai fumetti neri, in cui i protagonisti sono i criminali, con un ribaltamento della morale corrente.&nbsp;Giungono nei cinema <strong><em>Kriminal</em>, <em>Satanik</em> e&nbsp;<em>Diabolik</em></strong>, in un film pop e psichedelico diretto da Mario Bava.&nbsp;In mostra tavole&nbsp;originali di <em>Diabolik</em> e&nbsp;del&nbsp;<em>Kriminal</em>&nbsp;disegnato&nbsp;da Magnus.</p><p>La seconda met&agrave; degli anni Sessanta sono anche quelli del trionfo televisivo di un fumetto, grazie&nbsp;alla serie&nbsp;telefilm <strong><em>Batman</em></strong>, interpretata da Adam West.&nbsp;In Europa vengono prodotti invece due film con protagoniste due eroine, in produzioni che coinvolgono attrici importanti come Monica Vitti e Jane Fonda.&nbsp;In mostra il manifesto del film <strong><em>Modesty Blaise</em></strong>&nbsp;e tavole originali di <strong><em>Barbarella</em></strong>, disegnata da&nbsp;<strong>Jean-Claude Forest</strong>. All&rsquo;inizio degli anni Settanta &egrave; invece il turno di <strong>Valentina</strong>&nbsp;di <strong>Guido Crepax</strong>, in esposizione con tavole originali e il manifesto del film <em>Baba Yaga</em>.</p><p>La televisione diventa la &ldquo;casa&rdquo; dei supereroi negli anni Settanta, mentre nei cinema debutta il primo vero kolossal cinematografico ispirato a un fumetto: <strong><em>Superman</em></strong>.&nbsp;Poco pi&ugrave; di dieci anni dopo sar&agrave;&nbsp;un altro supereroe a tornare nei cinema con <em>Batman</em> (1989) che fa scoppiare una nuova Batmania in giro per il mondo. I due supereroi sono raccontati in mostra con manifesti originali e tavole che mostrano come i tre media si influenzino a vicenda: un&rsquo;illustrazione per un libro da colorare ispirato al Batman con Adam West, tavole di grandi autori di Batman come <strong>Norm Breyfogle</strong>, <strong>Neal Adams</strong> e <strong>Carmine Infantino</strong> e due preziose tavole originali di <strong>Curt Swan</strong>, uno dei massimi disegnatori di Superman. A sua volta Christopher Reeve diventa ispirazione per Superman nelle tavole di uno dei suoi pi&ugrave; importanti autori contemporanei, <strong>Gary Frank</strong>.</p><p>Ma tra le altre tavole di questa sezione anche&nbsp;<strong>Chester Gould</strong>&nbsp;con <em>Dick Tracy</em>, di <strong>Ray Moore</strong>&nbsp;con <em>Phantom</em>&nbsp;e un&rsquo;illustrazione delle Tartarughe Ninja del loro creatore <strong>Kevin Eastman</strong>. Oltre a&nbsp;tavole&nbsp;da <em>Bram Stoker&#39;s Dracula</em>, tratta dal film di Francis Ford Coppola e disegnata da <strong>Mike Mignola</strong>, dalla versione a fumetti del film <em>Spider-Man</em> di <strong>Alan Davis</strong>, e da&nbsp;<em>Sin City</em> di <strong>Frank Miller</strong>.</p><p>Il rapporto tra i tre media evolve radicalmente dal 2008, con l&rsquo;uscita del film <em>Iron Man</em>. La Marvel decide con questo film di&nbsp;produrre direttamente i film basati sui propri personaggi.&nbsp;In mostra in questa sezione autori che con il loro stile hanno ispirato le ultime versioni cinematografiche, come <strong>Jim Lee</strong>, <strong>Jeff Pittarelli</strong> e un omaggio a <em><strong>The Walking Dead</strong></em> con alcune tavole originali di <strong>Charlie Adlard</strong>.</p><p>&nbsp;</p><p>Un altro tema importante raccontato nella mostra &egrave; quando <strong>il Fumetto si ispira al Cinema</strong>: in mostra tavole di <strong>Roberto Lauciello</strong>, che ha raccontato con <strong>Marco Sonseri</strong> la vita di Bud Spencer, e di <strong>Lele Corvi,</strong> autore con <strong>Francesco Barilli</strong> di un volume ispirato alla vita di John Belushi. Saranno inoltre in mostra&nbsp;preziose tavole di due vite a fumetti di Marilyn Monroe e Tot&ograve; disegnate dal grande maestro <strong>Gianni De Luca</strong>.&nbsp;Ancora a Tot&ograve; si lega una recente opera scritta e disegnata da <strong>Fabio Celoni</strong>,&nbsp;<em>Tot&ograve; l&rsquo;erede di Don Chisciotte</em>.</p><p>Un altro interessante caso di connessione tra Cinema, Fumetto e Letteratura &egrave; rappresentato da Don Camillo. Una serie di volumi a fumetti ha&nbsp;adattato racconti e romanzi di Giovanni Guareschi: in mostra le tavole di uno degli episodi pi&ugrave; celebri.&nbsp;Un&rsquo;altra importante biografia a fumetti &egrave; quella, ancora inedita in Italia, ispirata alla vita di Orson Welles e disegnata da <strong>Alberto Locatelli, autore dell&rsquo;inedito manifesto della mostra &quot;Fumetto Film Fest&quot;</strong>.</p><p>&nbsp;</p><p>L&rsquo;ultima parte della mostra tocca invece una serie di spunti che legano Fumetto, Cinema e Televisione: gli <strong>omaggi al Cinema</strong> presenti nelle storie di <strong><em>Dylan Dog</em></strong>, le opere di <strong>Milo Manara</strong> ispirate a Federico Fellini;&nbsp;le celebri <strong>Grandi Parodie Disney</strong>;&nbsp;gli adattamenti a fumetti di popolari serie televisive, come l&rsquo;adattamento di <em>Rin Tin Tin</em> disegnato da <strong>Carlo Raffaele Marcello</strong>; una selezione delle pi&ugrave; interessanti e curiose pubblicazioni che legano Televisione e Fumetto, come gli albi a fumetti dedicati a Cicco &amp; Franco e a Pappagone, personaggio interpretato da Peppino De Filippo. In mostra inoltre statuette ispirate a cinecomics vecchi e nuovi, inedite creazioni LEGO&reg; e clip video.</p><p>&nbsp;</p>
  • <p>Come ormai da tradizione, in occasione dell&#39;inaugurazione della stagione lirica del <strong>Teatro alla Scala</strong>&nbsp;WOW Spazio Fumetto dedica una mostra al mondo dell&rsquo;opera lirica inserendosi nell&rsquo;ambito delle iniziative organizzate dal Comune di Milano per <strong>La Prima Diffusa</strong>.<br />Dopo le mostre dedicate negli scorsi anni alle opere inaugurali di Mozart, Wagner, Beethoven, Verdi, Puccini e Giordano, quest&rsquo;anno l&rsquo;appuntamento &egrave; con due graphic novel e un volume illustrato della <strong>casa editrice <a target="_blank" href="https://www.40gb.it/">40GB</a></strong>, ispirate a tre colossi della tradizione musicale classica: <strong>Rigoletto, Madama Butterfly e Don Giovanni</strong>. Una mostra che mette in luce <strong>quanto il fumetto e l&rsquo;opera lirica possano diventare una potente risorsa comunicativa di divulgazione.</strong><br />&nbsp;&nbsp;<br /><strong>In mostra oltre quaranta tavole e illustrazioni</strong>, frutto del sodalizio artistico iniziato nel 2018 tra il baritono e scrittore <strong>Simone Tansini</strong> e il disegnatore <strong>Nicola Genzianella</strong>, che raccontano le opere affrontandone le pieghe psicologiche pi&ugrave; nascoste. Saranno esposte tavole originali tratte da &ldquo;Madama Butterfly&rdquo;, &ldquo;Don Giovanni&rdquo; e &ldquo;Rigoletto&rdquo;. Non poteva mancare un tributo a &ldquo;Boris Godunov&rdquo;, titolo di apertura della stagione scaligera 2022-23, con l&rsquo;esposizione di tre illustrazioni inedite di Nicola Genzianella realizzate appositamente per la mostra.</p><p>&nbsp;</p><p><strong>Mercoled&igrave; 7 dicembre 2022</strong>, nell&rsquo;ambito delle manifestazioni inserite nel calendario di Prima Diffusa, il museo ospiter&agrave; la <strong>proiezione su megaschermo dell&rsquo;opera &ldquo;Boris Godunov&rdquo; di Modest Musorgskij</strong> trasmessa in diretta dal Teatro alla Scala. Prenotazione obbligatoria per mail a <a href="mailto:eventi@museowow.it">eventi@museowow.it</a>.</p><p>&nbsp;</p><p>Per raccontare al pubblico la storia di questo insolito percorso editoriale, &egrave; in programma un <strong>incontro con Nicola Genzianella e Simone Tansini </strong>il giorno 11 Dicembre alle ore 17.00 presso WOW Spazio Fumetto.<br />&nbsp;</p>
Le mostre
  • <p>Percorsi intensi che lasciano il tempo all&#39;approfondimento e alla sperimentazione, alla prova e alla verifica, per tutti coloro che vogliono imparare a raccontare attraverso l&rsquo;arte del disegno e del fumetto: tornano i corsi e i workshop per adulti del museo del fumetto con Maurizio Forte, Davide Aurilia e Spugna!</p><p>&nbsp;</p><p><strong>CORSI</strong></p><p><strong><strong><a target="_blank" href="http://www.museowow.it/eventi/Corso+di+Fumetto/679">Fumetto</a> - Inizio 8 novembre 2022</strong></strong></p><p>Un corso per accostarsi al linguaggio del fumetto attraverso lo studio dei personaggi e delle ambientazioni, per imparare a creare storie di immagini e parole, e a impostare correttamente la regia della tavola. Con l&rsquo;uso appropriato delle sequenze e delle inquadrature, dopo aver acquisito le tecniche di scrittura del testo e dell&rsquo;utilizzo di balloons e didascalie, si dar&agrave; vita al proprio racconto a fumetti.</p><p><strong>Docente del corso: Maurizio Forte</strong>&nbsp;(Milano, 1956) lavora come fumettista dagli anni Settanta, passando da fumetti horror a storici personaggi come Tiramolla, disneyani (Cip e Ciop, TaleSpin) e della Warner Bros (Willy il Coyote, Duffy Duck e i Tiny Toons). Inizia la sua carriera di docente nel 2006 presso l&rsquo;International College of Art and Sciences e alla Mimesis Accademy, insegnando Visual. Attualmente collabora come insegnante di corsi e attivit&agrave; didattiche a WOW Spazio Fumetto.</p><p><strong><strong>Durata:&nbsp;</strong></strong>Modulo da 40&nbsp;ore (20&nbsp;lezioni)<br /><strong><strong>Giorno e orario:</strong></strong><strong>&nbsp;</strong>marted&igrave;, 19:30-21:30<br /><strong>Costo:&nbsp;</strong>500&euro;&nbsp;(materiale incluso)</p><p><strong>Possibilit&agrave; di iscrizione alla&nbsp;lezione&nbsp;di prova dell&#39;8 novembre:&nbsp;costo 30&euro;</strong></p><p>&nbsp;</p><p><strong><strong><a target="_blank" href="http://www.museowow.it/eventi/Corso+di+Illustrazione+e+Acquerello/678">Illustrazione e acquerello</a>&nbsp;- Inizio 11 novembre 2022</strong></strong></p><p>Corso di acquerello applicato all&#39;illustrazione (o al fumetto) con fondamenta della teoria e della tecnica: insieme al docente si preparer&agrave; un racconto, da cui verranno estrapolate 2 o 3 scene che verranno disegnate e dipinte. Oltre alla tecnica dell&#39;acquerello e a lezioni dedicate alla teoria del colore e delle ombre, ci si eserciter&agrave; con la pittura monocromatica e&nbsp;si impareranno le basi del disegno e della costruzione delle illustrazioni.<br /><strong>Docente del corso: Davide Aurilia</strong>&nbsp;(Desio, 1989) dopo gli studi comincia a lavorare nel 2013 nel campo pubblicitario. All&rsquo;inizio del 2015 fonda un collettivo di fumettisti e illustratori emergenti dal nome &ldquo;Radice&rdquo;, col quale si approccia al mondo del fumetto.&nbsp;Negli anni seguenti realizza diversi libri illustrati collaborando con Eli Edizioni, Solferino, DeAgostini, Edizioni corsare e insieme a Brian Freschi realizza&nbsp;<em>Gli anni che restano</em>&nbsp;(BAO Publishing), seguito da&nbsp;<em>Chi conosci davvero</em>&nbsp;(BAO Publishing), realizzato insieme al gruppo musicale Perturbazione.</p><p><strong><strong>Durata:&nbsp;</strong></strong>Modulo da 10&nbsp;lezioni&nbsp;o da 20 lezioni<br /><strong><strong>Giorno e orario:</strong></strong>&nbsp;venerd&igrave;, 20:00-21:50<br /><strong>Costo:&nbsp;</strong>300&euro; (materiale incluso) per 10 lezioni o&nbsp;550&euro; (materiale incluso) per 20 lezioni</p><p><strong>Possibilit&agrave; di iscrizione alla lezione&nbsp;di prova dell&#39;11 novembre: costo 30&euro;</strong></p><p>&nbsp;</p><p><strong>WORKSHOP</strong></p><p><strong>Fumetti al frullatore!&nbsp;Workshop intensivo di fumetto autoriali di genere - 12-26 novembre&nbsp;2022</strong></p><p>Un workshop&nbsp;dedicato allo&nbsp;studio di un metodo e alla realizzazione di&nbsp;esercizi per creare spunti narrativi e idee visive, da sviluppare in&nbsp;storie brevi a fumetti di genere.&nbsp;<br />Proveremo ad abbinare e combinare storie e stili di disegno estremi ed autoriali, combinazioni a prima vista improbabili e stridenti per&nbsp;creare risultati inediti, originali e super personali!</p><p><strong>Docente del workshop: Spugna</strong>. Classe 1989, &egrave; autore di&nbsp;<em>Una brutta storia</em>&nbsp;per Grrrz Comic Art Books (2014), mentre per la Hollow Press ha pubblicato&nbsp;<em>The rust Kingdom</em>&nbsp;(2017) a cui seguono&nbsp;<em>Gnomicide</em>&nbsp;(2018),&nbsp;<em>The wizard Hat</em>&nbsp;(2019)&nbsp;<em>Fingerless</em>&nbsp;(2020) e&nbsp;<em>Stitched Up</em>&nbsp;(2022).&nbsp;Disegnatore del volume&nbsp;<em>La quarta guerra mondiale</em>&nbsp;su testi di Marco Taddei (Feltrinelli, 2021), ha realizzato un episodio per&nbsp;<em>Dylan Dog Color Fest</em>&nbsp;(Sergio Bonelli, 2022).&nbsp;Ha vinto tre Premi Boscato del Treviso Comic Book Festival&nbsp;come autore rivelazione 2015, miglior autore di copertina 2020, Miglior Artista (sceneggiatura e disegno) ex aequo nel 2021 e il Premio Micheluzzi Nuove strade del Napoli Comicon nel 2018.<br /><strong><strong>Giorno e orario:</strong></strong>&nbsp;sabato 12 e 26 novembre, 15:00-18:00</p><p><strong>Costo</strong>: 200&euro; (materiale incluso).</p><p>&nbsp;</p>
  • <p>Le vacanze invernali stanno arrivando e a WOW Spazio Fumetto le trascorreremo con giorni dedicati a giochi, proiezioni e lezioni di fumetto: impareremo insieme come ideare un personaggio e come impostare una tavola a fumetti. Babbo Natale e la Befana hanno bisogno di aiutanti contro i cattivi!</p><p>Dedicato a bambini e adolescenti per la fascia di&nbsp;<strong>et&agrave; 7-14 anni</strong>, il Campus invernale Winter WOW 2022&nbsp;si tiene negli spazi interni del museo.</p><p>&nbsp;</p><p>Il campus si svolge&nbsp;<strong>dalle 9:00 alle 16:00 di: marted&igrave; 27&nbsp;dicembre / mercoled&igrave; 28&nbsp;dicembre / gioved&igrave; 29 dicembre /&nbsp;marted&igrave; 3&nbsp;gennaio / mercoled&igrave; 4&nbsp;gennaio / gioved&igrave; 5 gennaio</strong>. &Egrave; possibile iscriversi a una singola giornata.</p><p>Ogni giornata verr&agrave; attivata al raggiungimento di un numero minimo di iscritti, e seguendo le linee guida e le disposizioni relative all&#39;emergenza sanitaria.</p><p>&nbsp;</p><p><strong>Programma di ogni giornata:</strong></p><p>9:00 Ingresso con controllo temperatura (con possibilit&agrave; di ingresso anticipato dalle 8:40)</p><p>9:45-11:00 Attivit&agrave;, giochi, letture e proiezioni</p><p>11:00-11:30 Merenda (fornita dal museo)</p><p>11:30-12:30 Attivit&agrave;, giochi, letture e proiezioni</p><p>12:30-14:00 Pausa pranzo (al sacco da consumare in loco, non fornito dal museo)</p><p>14:00-16:00 Lezione di fumetto</p><p>16:00 Uscita.</p><p>&nbsp;</p><p><strong>Costo d&#39;iscrizione:</strong>&nbsp;iscrizione giornaliera 35 euro (materiale incluso); iscrizione ai tre giorni di ogni settimana 100&nbsp;euro (materiale incluso); iscrizione a tutti e sei i giorni del campus 190 euro (materiale incluso).</p><p>&nbsp;</p>
  • <p>Un <strong>corso di acquerello applicato all&#39;illustrazione (o al fumetto) con fondamenta della teoria e della tecnica</strong>: insieme al docente si preparer&agrave; un racconto, da cui verranno estrapolate 2 o 3 scene che verranno disegnate e dipinte. Oltre alla tecnica dell&#39;acquerello e a lezioni dedicate alla teoria del colore e delle ombre, ci si eserciter&agrave; con la pittura monocromatica e&nbsp;si impareranno le basi del disegno e della costruzione delle illustrazioni.</p><p>Il corso pu&ograve; essere di 10 o 20 lezioni, a seconda delle esigenze degli studenti.</p><p>&nbsp;</p><p><br /><strong>Il docente: Davide Aurilia</strong>&nbsp;(Desio, 1989) dopo gli studi comincia a lavorare nel 2013 nel campo pubblicitario. All&rsquo;inizio del 2015 fonda un collettivo di fumettisti e illustratori emergenti dal nome &ldquo;Radice&rdquo;, col quale si approccia al mondo del fumetto.&nbsp;Negli anni seguenti realizza diversi libri illustrati collaborando con Eli Edizioni, Solferino, DeAgostini, Edizioni corsare e insieme a Brian Freschi realizza&nbsp;<a target="_blank" href="https://baopublishing.it/prodotti/gli-anni-che-restano/"><em>Gli anni che restano</em></a>&nbsp;(BAO Publishing), seguito da&nbsp;<a target="_blank" href="https://baopublishing.it/prodotti/chi-conosci-davvero/"><em>Chi conosci davvero</em></a>&nbsp;(BAO Publishing), realizzato insieme al gruppo musicale Perturbazione.</p><p>&nbsp;</p>
  • <p><strong>Tornano i&nbsp;laboratori del weekend di Didattica WOW!</strong></p><p><strong>Domenica 11&nbsp;dicembre arrivano&nbsp;Calvin and Hobbes!</strong></p><p>L&#39;inverno sta arrivando, la neve comincia a fare la sua comparsa... &egrave; tempo di divertirsi! Chi se non Calvin &amp; Hobbes possono farlo? Impariamo a disegnare i due compagni di avventure creati dal genio di Bill Watterson e lasciamoci ispirare per nuove storie a fumetti.<br />Attivit&agrave; realizzata in collaborazione con&nbsp;<a target="_blank" href="https://shop.francopanini.it/">Franco Panini Ragazzi</a>.</p><p>&nbsp;</p><p>Il laboratorio &egrave; per bambini&nbsp;<strong>dai 7 anni</strong>&nbsp;di et&agrave;.</p><p>&nbsp;</p>
  • <p>&Egrave; possibile toccare, attraverso il fumetto, un tema spesso percepito come&nbsp;inavvicinabile o difficilmente accessibile quale l&#39;<strong>opera lirica</strong>?</p><p>La risposta &egrave; s&igrave;, e&nbsp;non mancano gli esprimenti in questo ambito, ma la vera domanda che si pone&nbsp;<strong>Simone Tansini</strong> - fondatore nel 2014 della <strong>casa editrice <a target="_blank" href="https://www.40gb.it/">40GB</a></strong> - &egrave; se si possa&nbsp;raccontare il melodramma in modo innovativo e destinato ad una moderna&nbsp;sensibilit&agrave;. Ecco cos&igrave; nascere la doppia sfida di contenuti e di mercato dell&#39;editore&nbsp;piacentino, per dare nuova forma all&rsquo;inestimabile patrimonio culturale dell&rsquo;opera&nbsp;lirica.<br />Il progetto opera-fumetto &egrave; nato nel 2018 in collaborazione con <strong>Nicola Genzianella</strong>, portando alla pubblicazione di una serie di volumi che raccontano e rivisitano le drammaturgie d&rsquo;opera,&nbsp;rendendole accessibili e arricchendole di spunti moderni.&nbsp;Questa nuova veste lavora sia sulla forma estetica del prodotto che sulla sostanza dei&nbsp;contenuti, arrivando a scardinare le trame originarie.<br />Attraverso approfondite ricerche sulle fonti letterarie, storiche ed epistolari celate&nbsp;dietro i grandi componimenti lirici, le opere sono analizzate da un punto di vista&nbsp;profondo e insolito, creando vere e proprie riscritture psicologiche che vanno al di l&agrave;&nbsp;del melodramma stesso.&nbsp;Il libretto d&#39;opera diventa quindi una traccia impercettibile, un filo impalpabile che si snoda lungo parole e ambientazioni che portano il&nbsp;lettore in una dimensione di scoperta del classico attraverso la sua rivisitazione. Un tipo di approccio all&#39;opera che &egrave; stato&nbsp;sfruttato in contesti scolastici e che ha portato il progetto a essere ospite&nbsp;sia della Fondazione Puccini di Lucca che del Mascagni Festival di Livorno. Ultimo tassello del progetto, mettere in scena i volumi realizzati, creando un progetto circolare che parte dalla musica, passa all&#39;editoria e torna al teatro.</p><p>&nbsp;</p><p><strong>Domenica 11 dicembre alle ore 17:00&nbsp;Nicola Genzianella e Simone Tansini racconteranno al pubblico la storia di questo insolito percorso editoriale&nbsp;in uno speciale&nbsp;incontro a ingresso libero</strong>, organizzato in occasione della mostra&nbsp;<a target="_blank" href="http://www.museowow.it/mostre/Nuvole+d%E2%80%99opera/703">Nuvole d&rsquo;opera.&nbsp;Duettando tra melodramma e fumetto</a>.</p><p>&nbsp;</p>
  • <p>Per celebrare i novant&rsquo;anni di uno straordinario creatore di libri per bambini, che ha dato moltissimo a lettori di diverse generazioni, <strong>WOW Spazio Fumetto aderisce all&rsquo;iniziativa &quot;<a target="_blank" href="https://www.camelozampa.com/2022/11/08/buon-compleanno-quentin-blake/">Buon compleanno Quentin Blake</a>&quot; organizzata dalla casa editrice <a target="_blank" href="https://www.camelozampa.com/">Camelozampa</a>!</strong></p><p>Ci tufferemo nell&#39;avventura con un fantastico laboratorio di lettura e disegno, lasciandoci ispirare dal racconto del celeberrimo <strong>signor Filkins</strong> e realizzando insieme le pedine dell&#39;esclusivo gioco a lui dedicato.</p><p>I partecipanti al laboratorio riceveranno in omaggio il <strong>Gioco del signor Filkins</strong>, una creazione esclusiva che funziona come un Gioco dell&rsquo;Oca, ma con le situazioni e i personaggi dell&rsquo;albo <a target="_blank" href="https://www.camelozampa.com/shop/il-signor-filkins-nel-deserto/">Il signor Filkins nel deserto</a>.</p><p>Foto e video prodotti durante l&#39;evento verranno poi montati in un video-regalo che Camelozampa invier&agrave; a <strong><a target="_blank" href="https://www.quentinblake.com/">Quentin Blake</a></strong> il giorno del suo compleanno, il 16 dicembre, per fargli arrivare tutto l&rsquo;affetto dei lettori italiani.</p><p>Iniziativa in collaborazione con Camelozampa.</p><p>&nbsp;</p><p>Il laboratorio &egrave; per bambini <strong>dai 7 anni</strong> di et&agrave;.</p><p>&nbsp;</p><p><strong>Sir&nbsp;Quentin Blake</strong>, nato nel 1932, &egrave; uno degli illustratori pi&ugrave; amati dai bambini di tutto il mondo. Ha illustrato oltre 300 libri e vinto innumerevoli premi, dal Bologna Ragazzi Award al Premio Andersen, il pi&ugrave; grande riconoscimento internazionale nella letteratura per l&rsquo;infanzia, nel 2002. Nel 1999 &egrave; stato il primo Children&rsquo;s Laureate al mondo. &Egrave; l&rsquo;illustratore dei libri di Roald Dahl e, in Italia, di Bianca Pitzorno.</p><p>&nbsp;</p>
Eventi
Didattica
  • Servizi
  • Servizi
  • Servizi
  • Servizi
Servizi