Fondazione Franco Fossati

foxy2Configurata come centro studi e documentazione internazionale sul fumetto, la comunicazione e l’immagine, la FFF è una Fondazione di partecipazione costituita il 7 marzo 2007 e riconosciuta nel 2009 con decreto del presidente della Regione Lombardia.
Dal 1997 al 2007 aveva operato come Associazione.

La Fondazione, senza fini di lucro, trae origine dalla memoria e dal patrimonio del critico e giornalista FRANCO FOSSATI (1946-1996). Amici e colleghi, con il fratello Furio, hanno voluto realizzare il vecchio sogno di raccogliere, condividere e rendere accessibile materiali introvabili che costituiscono un insieme unico al mondo, un importante segmento di storia dell’arte e della comunicazione, oltre che della memoria collettiva.
L’immensa quantità di materiale comprende media come il fumetto, il cinema e la televisione, generi come la fantascienza e il giallo, settori come la pubblicità e il giornalismo, temi come invenzioni, storia, medicina e scienza, emigrazioni, esplorazioni.
Enciclopedie, volumi di saggistica e narrativa, manuali tecnici, portfoli di autori, rassegne bibliografiche, albi a fumetti, disegni originali, documenti e oggetti di ogni tipo e un vastissimo archivio di pubblicazioni e articoli, messi insieme con passione nel corso di cinquant’anni di vita – e oltre trenta di brillante carriera giornalistica – da un grande esperto di comunicazione visiva e popolare, sono integrati da altre collezioni private e donazioni di ogni tipo.

Nei primi dieci anni l’Associazione e la Fondazione hanno partecipato a esposizioni ed eventi culturali, prestato opere per iniziative coerenti con gli scopi statutari, organizzato e avviato percorsi di ricerca inediti. Quasi cento mostre ed eventi, prima dell’apertura del museo.
Il sito internet della Fondazione (www.francofossati.eu) offre dal 2000 una documentazione internazionale tra le più ricche e qualificate. La massima attenzione viene posta sia allo sviluppo di percorsi culturali in ambito europeo sia alla costruzione di ponti con realtà di altri continenti e di altre culture.

Nel 2009 si è deciso di compiere uno sforzo perché il Museo del Fumetto, luogo permanente di conservazione e valorizzazione, trovasse sede a Milano, capitale dell’editoria e crocevia fondamentale per autori e operatori dei diversi settori. Nel dicembre 2010, come risultato di un bando del Comune, la Fondazione ha ottenuto la concessione (onerosa) dello spazio di viale Campania 12. Il museo è stato inaugurato a tempo di record il 1° aprile 2011 con una mostra sugli oltre duecento “Editori coraggiosi” che a Milano con il fumetto hanno tracciato una fondamentale esperienza culturale e imprenditoriale nel corso di un secolo.

FONDAZIONE FRANCO FOSSATI, via S. Gottardo 104, 20900 MONZA (MB)logo_fff_200x198
Presidente: LUIGI F. BONA
tel: 039 2622569 – 039 2915041
sito: www.francofossati.eu
e-mail: fondazione@francofossati.eu

 

SOCI FONDATORI: Furio Fossati (promotore), Claudio Bertieri, Luigi F. Bona, Luca Boschi, Alfredo Castelli, Melina Gatto, Sergio Giuffrida, Gianfranco Goria, Grazia Nidasio, Roberto Renzi, Liviano Riva, Alberto Ronchi
SOCI PARTECIPANTI: Franco Dassisti, Riccardo Mazzoni
SEGRETERIA: Tonina Berardi
UFFICIO STAMPA: Enrico Ercole, cell. 349 5422273, enricoercole2@gmail.com

 

sito della Fondazione: www.francofossati.eu
sito di WOW Spazio Fumetto: www.museowow.it
sito di Animazione: www.wowtoons.it

Iscriviti alla newsletter!

Condividi